Ariafritta - pubblicità si....pubblicità no

 Pagina iniziale  Guestbook  FORUM  Tuo Account  Cambia Template  Guida al Sito  il creatore: [[[ SILVER ]]]  Ariafritta in TV  Esci - Logout vota:  


· Pagina iniziale
· Cartoline Animate
· Eventi in corso
· Privacy
· Scrivici
· SITI TOP
· Tips & Tricks
· Tuo Account
· Vostre Poesie
· Vostri Giornali



.:: Frivolezze ::.
.:: Utilità ::.
.:: Nel Sito ::.



Ciao viandante
Nickname
Password

Non hai l'Account?
[[ CREALO QUI ]]
Iscritti:
Ultimo: clo44
Totale: 7621

Online adesso:
Visitatori: 142
Iscritti: 0
Totale: 142





Mondofritto








WebSito

Indice  »  [ BACHECA DI ARIAFRITTA ]  »  pubblicità si....pubblicità no
   pubblicità si....pubblicità no

Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 15 ) (limite max 500)
annuccia57   Inserito: 19-01-2012 alle 13:33   



Da 550 a 600

Da: avellino

Messaggi: 593

 OFF-Line

Non so voi ma io noto delle pubblicità assurde.A volte ridicole, a volte stupide, a volte volgari .Mi dite quali sono quelle che vi piacciono, che vi attirano, che hanno un qualcosa di positivo e quelle che odiate vedere?
Io non capisco la pubblicita' di GLED(profumo per la casa).
Che rappresenta? Dunque :una signora compra un soggiorno nuovo, o comunque, cambia arredamento.Invita un'amica a casa per mostrarle il nuovo arredamento e questa che fa???? Le porta in regalo questo profumo che " anche questo e' moderno e si adatta perfettamente all'ambiente" e poi si siedono e invece di guardare i mobili nuovi ....annusano l'aria, estasiate, quasi che la cosa da ammirare fosse questo...profumo straordinario per ambiente.
Insomma....capito?

 Profilo   www
Barbarina   Inserito: 19-01-2012 alle 18:12   



Da 200 a 225

Da: Bologna

Messaggi: 221

 OFF-Line

pubblicità SI per forza perchè è l'anima del commercio.
quella che hai detto è incentrata sul prodotto e potrebbero aver parlato dei mobili a telecamere spente hihi ma tutte quelle di quel tipo sono insulse.
io in questo momento non sopporto quella del (nn mi ricordo il prodotto) dove la donna si trasforma in leonessa per me la leonessa è troppo reale e per niente simpatica. mi fa quasi paura e ogni volta cambio immediatamente canale!!!
le più carine sono quelle che ti fanno ridere. che almeno visto che ti tocca sorbirti la pubblicità che sia almeno simpatica


-----------------
BARBARA

 Profilo   www
bettyboop   Inserito: 20-01-2012 alle 03:20   





Da: Lazio

Messaggi: 5062

 OFF-Line

Obiettivo della pubblicità è che arrivi all'utente. Tu parli, in negativo, del prodotto, ma ne ricordi il nome. Barbarina non ricorda il nome, ma lo spot e cambia canale. Io? A meno che non sia la pubblicità flash che ti arriva inaspettatamente lateralmente o in basso nel monitor, nel qual caso la ignoro, quando ci sono i 3 minuti di "nero", ne appofitto per far qualcosa, anche solo sgranchirmi un po'. Sto provando a farmi venire in mente una pubblicità, ma niente, solo qualche brandello di musica che non so a che ricollegare. Evidentemente la pubblicità non mi interessa proprio!!


-----------------

Bettyboop

 Profilo   www
annuccia57   Inserito: 20-01-2012 alle 13:33   



Da 550 a 600

Da: avellino

Messaggi: 593

 OFF-Line

E' indubbio che la pubblicita' sia necessaria a chi intende promuovere un prodotto e che, comunque sia lo spot che lo pubblicizza, il prodotto intanto viene proposto e, in un modo o nell'altro riuscira' ad attirare l'attenzione del consumatore.
Quello che io mettevo in discussione erano gli spot e non i prodotti pubblicizzati.Ci sono spot carini e altri...improponibili , a volte, addirittura non inerenti al prodotto che si deve pubblicizzare.

 Profilo   www
raggiodisole   Inserito: 20-01-2012 alle 16:49   



Da 1000 a 1250

Da: Lazio

Messaggi: 1008

 OFF-Line

Assolutamente SI al trio Aldo Giovanni e Giacomo!!!!!



-----------------
RagGiu

 Profilo   www
bettyboop   Inserito: 21-01-2012 alle 04:28   





Da: Lazio

Messaggi: 5062

 OFF-Line

Avevo capito che ti riferivi allo spot e, forse, esprimendomi male, ho detto che non me ne veniva in mente nessuno proprio perché, per me, non ce ne sono né di particolarmente simpatici né di antipatici. Durante il periodo natalizio, mi faceva sorridere la pubblicità del "buttati che è morbido" del panettone e mi chiedevo se questo povero bambino dovrà sperare di avere un figlio che gli somigli ed abbia la sua voce per poter rivelare di essere adulto da un bel po'!!


-----------------

Bettyboop

 Profilo   www
annuccia57   Inserito: 21-01-2012 alle 15:15   



Da 550 a 600

Da: avellino

Messaggi: 593

 OFF-Line

Indiscutibilmente divertenti gli spot di Aldo Giovanni e Giacomo.Ma, devo dire , che gli spot sulla telefonia lo sono un po' tutti.Lo spot sul panettone e'...tenero.E mi piace.Ingenuo, forse, ma, in fondo che c'e' di male nell'innocenza e nell'ingenuita' se promuovono buoni sentimenti?
C'e' invece una pubblicita' su un'autovettura(non ne ricordo il nome eppure l'ho da poco vista) che mi fa rabbia: " vi hanno insegnato a rispettare le regole, vi hanno insegnato....ecc, ecc, dimenticate tutto questo e.." insommma ...non rispettate piu' niente e salite su questa macchina. Che senso ha? Non si puo' acquistare quest'autovettura continuando a rispettarte i buoni insegnamenti ricevuti??? E che sara' mai....l'auto della perdizione????

 Profilo   www
Giggia   Inserito: 21-01-2012 alle 16:42   



Da 250 a 275

Da: Modena

Messaggi: 256

 OFF-Line

Le più brutte in assoluto?? quelle delle caramelle alla menta!!
sono brutte, volgari e violente!!!!! la sensazione di fresco è sempre proposta in modo violento. oppure c'è il fumetto che dice "sono finteeeeeeee!!!"

E poi c'è l'opposto. quelle che sono così simpatiche che ti ricordi lo spot ma non il prodotto


-----------------
ariafritta.itiggia

 Profilo   www
Aristofane   Inserito: 23-01-2012 alle 19:52   



Da 300 a 350

Da: Anzola

Messaggi: 315

 OFF-Line

La pubblicità esiste da sempre, fin dai tempi di carosello e anche prima. una volta c'era più garbo, più educazione nel proporre i prodotti. adesso ci sono precise strategie di mercato: molte pubblicità per casalinghe sono appositamente stupide. il detersivo con un eroe muscoloso che ti da una mano, l'assorbente per buttarsi col paracadute eccetera, ma sono tutte fatte apposta.. proprio per far parlare , per essere prese in giro e farsi così altra pubblicità gratis. e non dimentichiamo che devono fare i conti con noi che abbiamo un telecomando e appena vediamo la pubblicità facciamo a gara a chi cambia prima canale!


-----------------
A-R-I-S-T-O-F-A-N-E

 Profilo   www
bettyboop   Inserito: 05-03-2012 alle 01:52   





Da: Lazio

Messaggi: 5062

 OFF-Line

Sembra che non sia vero che si cambia canale appena si vede la pubblicità perché i soliti ricercatori hanno accertato che, avendo i programmi d'informazione un effetto deprimente, i telespettatori preferiscono la réclame (per dirla alla Clerici)!!


-----------------

Bettyboop

 Profilo   www
Aristofane   Inserito: 26-03-2012 alle 11:01   



Da 300 a 350

Da: Anzola

Messaggi: 315

 OFF-Line

Mah...........
L'unico lato positivo è che molte pubblicità sono fatte in chiave comica, così come si faceva una volta. e a quel punto riusciamo a gradirla meglio.
Una cosa che non capisco invece è l'arrivo di questi 300-400 canali di digitale che sparpagliano i programmi e la pubblicità in posti introvabili!!!!! è una evoluzione che proprio non comprendo...........


-----------------
A-R-I-S-T-O-F-A-N-E

 Profilo   www
terrypux   Inserito: 25-09-2012 alle 09:59   



Da 600 a 650

Da: teu ca

Messaggi: 623

 OFF-Line

La pubblicità in tv, tanto quanto ,se non va cambi canale ,quella che mi irrita è quella al telefono ,solitamente dopo pranzo mentre ti concedi dieci minuti di relax prima di riprendere il lavoro e il telefono squilla ,rispondi ,,,pubblicità,,,verrebbe voglia di dire tante di quelle parolacce da far diventare rosso anche il telefono azzurro o rosa o nero ,poi mi trattengo perchè so che chi chiama lo fa per lavoro ,giovani che per pochi euro passano la giornata a prendersi gli insulti e le parolacce delle persone stanche di questa pubblicità .RIVOGLIO CAROSELLO !!!


-----------------
TERRY

 Profilo   www
ratava   Inserito: 05-10-2012 alle 18:21   



Da 900 a 1000

Da: Italia

Messaggi: 947

 OFF-Line

uuuuuu fanno cosi, perchè sono piccolo e nero e un'ingiustizia pero?
Siamo alle solite Calimerotu non sei nero, ma solo sporco.
UUUU ava come lava è un perborato stabilizzato. Queste erano pubblicità carine. Si aspettava riallacciandomi a Terry il Carosello.


-----------------
Il giustiziere della notte.

 Profilo   www
bettyboop   Inserito: 04-12-2012 alle 03:28   





Da: Lazio

Messaggi: 5062

 OFF-Line

Trovo particolarmente azzeccate le pubblicità dell'ENI: quella con i giochi di sabbia era veramente bella ed ora il cagnone a 6 zampe che se ne va in giro "a tre metri da terra", parafrasando Moccia!!


-----------------

Bettyboop

 Profilo   www
bettyboop   Inserito: 18-01-2015 alle 18:44   





Da: Lazio

Messaggi: 5062

 OFF-Line

Debbo ammettere che, da un po' di tempo a questa parte, noto di più la pubblicità. Non so se perché è più interessante dei programmi in cui viene inserita o perché è diverso il mio modo di vederla. Recentemente, ce ne sono due che hanno attirato la mia attenzione, per motivi diversi: una la trovo scorretta e l'altra mi sembra paradossale. La prima è quella di un prodotto da banco per bruciori di stomaco dopo aver mangiato cibo "spazzatura": si prende la pillolina e voilà, tutto passa e si torna a ricomprare sorridendo il panino che aveva provocato il disturbo. Forse, una volta eliminato il "fuoco nello stomaco" con il prodotto reclamizzato, l'invito ad un'alimentazione più sana, sarebbe un messaggio più positivo...ma, poi, si venderebbe meno prodotto!!
L'altra è la pubblicità, vista per puro caso, che Belen fa a Corona...no, no, non il suo ex...dei banalissimi salviettini di carta. Cosa non si farebbe per i soldi!! Mah


-----------------

Bettyboop
 Profilo   www
bettyboop   Inserito: 25-01-2016 alle 12:12   





Da: Lazio

Messaggi: 5062

 OFF-Line

Mi è capitato di leggere un articolo di Anna Carissoni sull'uso delle parolacce nella pubblicità e, vedendo che, nei vari post, l'abbiamo presa da più punti di vista, ve lo riporto così sentiamo un'altra voce, anche se l'intervento (sembra impossibile ), forse è un po' più lungo dei miei!!

"A casa mia, quand'ero piccola, le parolacce erano proibite: mia madre le aborriva e interveniva duramente se ci sentiva darci, tra noi sorelle, anche solo della "stupida"... E il castigo era invariabilmente accompagnato dalla sentenza "il rispetto e la buona educazione stanno bene anche a casa del diavolo", mentre la nonna rincarava: "Si comincia con le brutte parole, e poi non si sa dove si va a finire...". Anche alle Magistrali il prof di tirocinio ci raccomandava: «Mai mancare di rispetto ai bambini, nemmeno con le parole! Se si comportano male non direte loro "sei stupido", bensì "hai fatto una stupidaggine", e li inviterete a riflettere spiegando loro il perché della vostra riprovazione». Alla radio e in TV invece le parolacce si possono dire impunemente. E non solo nei vari "pollai" chiamati talk-show, ma anche negli spot pagati con i nostri soldi, come per esempio nell'ambito della nuova campagna pubblicitaria a cura del Ministero della Salute, che per scoraggiare il fumo ha ingaggiato il peraltro simpatico Nino Frassica, in cui il titolo di "scemo", detto direttamente in faccia al "colpevole", viene ripetuto più volte, per arrivare alla conclusione che "Chi fuma è scemo". Ascolto spesso Radio3 perché, insieme a tanta bella musica, mette in onda trasmissioni che curano particolarmente anche il linguaggio; perciò mi meraviglia che anche quest'emittente si sottometta a una pubblicità che si chiama "progresso" ma che tanto "progredita" non è, dal momento che non ha rispetto per le persone ed è anche di cattivo esempio, perché rischia di convincere la gente che sia lecito offendere chiunque faccia qualcosa che non le va a genio. Lo Stato allora dovrebbe dare dello scemo anche a sé stesso: se è davvero convinto che il fumo fa male, perché continua a produrre sigarette e a lucrarci sopra? E poi con questo spot non si dà un'informazione e nemmeno si cerca di convincere chi ascolta: si trancia solo un giudizio pesante, si usa una parola spregiativa, si marchia, in una parola si offende la persona. Ho letto che i "creativi" scelti dal Governo - e pagati da tutti noi! - per questa campagna antifumo hanno usato "uno stile comunicativo leggero ed ironico", finalizzato a far riflettere i fumatori con "garbata ironia". Mah, evidentemente a Roma, al Ministero, della leggerezza comunicativa e del garbo hanno un'idea piuttosto originale."

Che ne pensate?


-----------------

Bettyboop
 Profilo   www
On Top


Cerca nei Forum
 
Vai al forum

Splatt Forum© 2003 By: Splatt.it 
Version: 4.2


Ariafritta è un Sito fatto di semplice umorismo e non contiene volgarità di nessun genere.
Tutto il materiale di proprietà di Ariafritta è coperto da Copyright ©. Vietata la copia senza il consenso del Webmaster.