Pagina iniziale  Guestbook  FORUM  Tuo Account  Cambia Template  Guida al Sito  il creatore: [[[ SILVER ]]]  Ariafritta in TV  Esci - Logout vota:  


· Pagina iniziale
· Cartoline Animate
· Eventi in corso
· Privacy
· Scrivici
· SITI TOP
· Tips & Tricks
· Tuo Account
· Vostre Poesie
· Vostri Giornali



.:: Frivolezze ::.
.:: Utilità ::.
.:: Nel Sito ::.



Ciao viandante
Nickname
Password

Non hai l'Account?
[[ CREALO QUI ]]
Iscritti:
Ultimo: clo44
Totale: 7621

Online adesso:
Visitatori: 135
Iscritti: 0
Totale: 135





Mondofritto








WebSito

Poesie

[ Indice delle Librerie | Crea un account ]

Gli utenti iscritti a questo sito hanno automaticamente la possibilità di creare le loro Poesie e postare commenti.

S'ARRISU ET SU PRANTU (IL RISO ED IL PIANTO)
Postato il: 04-03-2006 @ 01:27 pm -- letta 3083 volte


Le poesie allegoriche raccontano in modo più leggero,
ma raccontano...

(In sardo, con traduzione in calce)

S'Arrisu, una dì, in disputa est intrau
contr' a su Prantu, a chini mellus fessit,
e de chini s'omini, bonu o mau,
de ndi fai de mancu potziu essit.

"Prangendi benit s'omini a su mundu
e no a scraccallus sa vida nascit
e innantis cun is lagrimas dd'infundu
candu ancora s'accua non conoscit…"

"E forcis po cussu deppit istai
ch'in sa vida poi circat sempri 'e arrì,
circat a s'Arrisu, a su Prantu mai,
e candu prangit non si fait a bì,

ch'est bregungia prantu e malinconìa
e si deppit prangi, prangit assolu.
Candu arrit, arrit in cumpangìa,
e abui nc'est allegria, arribant a bolu!"

"At essi berus puru, su chi naras,
Scraccallu caru, o ita ti nanta, Arrisu,
ma gei ddu iscis ca non funt raras
is bortas chi sa vida 'onat motivu,

passau su prexiu e su divertimentu,
de smitti 'e arrì e de teni pensamentu,
e a bortas su dolori est troppu forti,
po disiggiai de essi a sa tua parti..."

A s'Omini, chi tottu et ascurtau
s'arrexonai de s'Arrisu e de su Prantu,
e s'unu e s'atru et stetiu praticau,
de nai sa sua est partu su momentu:

"Iscurigat sa di' candu fait notti,
e sa Di' e su Notti non si occint pai pai,
ma in cuncordia dognunu fait sa parti,
sa chi at decidiu Deus de dd'onai.

E intza', Arrisu, cun mimi fust impai
si cun amigus fui in cumpangìa,
in cambarara po si spassiai.
Fut s'ora tua, s'ora 'e s'allegria…

E tui fust a su fiancu miu, o Prantu,
candu a sa fini nci app'accumpangiau
a mamma e a babbu miu a campusantu…
Ses tui ch'in s'urtimu saluru as chistionau…"

Carlo, 23.05.2003
__________________
Traduzione dal sardo

IL RISO ED IL PIANTO

Il Riso, un giorno, entrò in disputa
col Pianto, su chi fosse il migliore,
e di chi l'uomo, buono o malvagio,
avesse potuto fare a meno.

"L'uomo viene al mondo piangendo
e la vita non nasce ridendo
ed io bagno l'uomo con le lacrime
quando ancora non conosce l'acqua…"

"E forse dev'essere per quel motivo
che nella vita cerca sempre di ridere,
cerca il Riso, il Pianto mai,
e quando piange non si fa vedere,

ch'è vergogna il pianto e la malinconìa
e se deve piangere, piange da solo.
Quando ride, ride in compagnia,
e dove c'è allegria, arrivano tutti al volo!"

"Sarà anche vero, quello che dici,
Scoppio di risa caro, o come ti chiami, Riso,
ma sai bene che non sono rare
le volte che la vita dà motivo,

passata l'allegria ed il divertimento,
di smettere di ridere ed avere dei pensieri,
e a volte il dolore è troppo forte,
per desiderare di essere dalla tua parte…"

All'Uomo, che aveva ascoltato tutta
la discussione di Riso e Pianto,
e conosceva l'uno e l'altro,
parve il momento di dire la sua:

"Tramonta il giorno quando fa notte,
ed il Giorno e la Notte non si uccidono tra loro,
ma in concordia, ognuno fa la sua parte,
quella che Dio ha deciso di assegnargli.

E allora, Riso, eri insieme a me
quand'ero in compagnia di amici,
in comitiva per divertirci.
Era la tua ora, l'ora dell'allegria…

E tu eri al mio fianco, o Pianto,
quando alla fine ho accompagnato
mamma e babbo al camposanto…
L'ultimo saluto aveva la tua voce…"


Ultimo aggiornamento il 04-03-2006 @ 01:27 pm



Leggi<br>le altre
Leggi
le altre
Profilo<br>Utente
Profilo
Utente
Crea un account
Crea un
Account

Commenti postati
Gli utenti Registrati possono postare un commento

Commento di: annuccia57
(Postato il 09-06-2007 @ 09:48 pm)

Commento: E' vero Carlo, la vita e' un miscuglio di allegria e di tristezza, di gioia e di dolore.Si ride e si piange.L'hai raccontato bene, come ogni volta che racconti qualcosa.Sei..unico.

Commento di: karlovac
(Postato il 12-11-2009 @ 04:10 pm)

Commento: Nel riso e nel pianto si può sintetizzare la vita stessa dell'uomo, nelle sue manifestazioni vitali e nelle tappe che ne segnano il percorso. Mi è piaciuto personificarli, Riso e Pianto, e dare loro la parola nella disfida...

ARIAFRITTA


Ariafritta è un Sito fatto di semplice umorismo e non contiene volgarità di nessun genere.
Tutto il materiale di proprietà di Ariafritta è coperto da Copyright ©. Vietata la copia senza il consenso del Webmaster.